Eccellenze gastronomiche di chef Davide Filadoro.

Deliziosi piatti gourmet eccellenze gastronomiche dello chef Davide Filadoro. Voilà le foto. Chef Davide Filadoro è nato a Lapio (AV), proprio nel cuore del distretto storico dell’Irpinia, ai piedi del Monte Tuoro, a 20 km da Avellino, raggiungibile per la panoramica strada Ofantina in pochi minuti di auto.

Davide Filadoro, nato nel ’93, si è ormai affermato nel mondo dell’Alta Ristorazione, dato che il suo talento si era manifestato sin da piccolo, sì da comprendere che il ragazzo faceva sul serio, soprattutto quando dopo gli studi e varie collaborazioni con rinomati chefs, impegno, lavoro duro e costanti sfide, riceveva la prima nomination: “miglior chef emergente Sud Italia”

L’Irpina è presente maniacalmente nei suoi piatti, attraverso sapori, colori e profumi fatti di ingredienti a km0, tutti genuini e di primissima qualità. L’Irpinia è ricca di ingredienti freschi adatti a preparare ricette tramandate, come da tradizione, di generazione in generazione: “Cannazze”, “Maccaronara”, “Ciambotta”, “Soffritto”, per non parlare del baccalà preparato nei più svariati modi. Una cucina tipica arricchita con “contaminazioni” genera “diversità, ricchezza e valore aggiunto. Ciò rappresenta per Davide il suo punto di forza. Davide, nel proprio Regno, la cucina, si muove con disinvoltura ed armonia, ma soprattutto si diverte mentre elabora i piatti, fino a renderli delle vere e proprie “Opere d’arte”. Menù sensoriali che spaziano tra risotti al tartufo e funghi, minestra maritata, agnello, pizza con ingredienti originali e fantasiosi.

E poi ancora maialino con funghi o con patate, ravioli alla Nerano, contorni coi saporitissimi ortaggi irpini, come i peperoni di fiume, e tante altre pietanze tradizionali arricchite da infinita creatività, una “Full immersion” in sapori antichi rivisitati, delizia per il palato. Per lui il cibo è Amore e Davide veramente lo ama. I suoi piatti più volte sono stati pubblicati anche dalla rivista Cucina a Sud, così Davide ha reso orgogliosi i propri compaesani.

Il  suo piccolo Borgo, abbarbicato su una roccia,  è un centro di specialità nel quale si producono ben due D.O.C.G., il  Fiano di Avellino e il Taurasi ed è uno dei pochi Paesi in Italia ad avere entrambe le eccellenze prodotte da rinomate “Cantine”.  Nel primo week end di agosto si svolgeva  la manifestazione “Fiano Love Fest”, che sicuramente tornerà ai suoi fasti a fine emergenza Covid 19. E’ inoltre denominata “Città dell’olio” per il famoso Ravece e “Città del miele”. Infatti uno tra i produttori locali è stato premiato per “il miglior miele al mondo”.  

Lapio con la sua storia merita una visita, in particolare per “Palazzo Filangieri”, antico Palazzo baronale con torre difensiva quadrangolare medioevale, che domina le strette e anguste vie del “Pianello”. All’interno del Palazzo numerosi gioiellini: uno splendido pozzo ottagonale, fatto realizzare dalla Baronessa Diana Tommacello,  un maestoso portale sormontato dallo stemma in onore di Giuseppe Filangieri e della moglie Ippolita Carafa Affreschi di valore sono conservati nel piano nobiliare superiore.

Chiesette carine impreziosiscono Lapio dove si conservano meravigliosi Pastori settecenteschi napoletani.

Per finire è d’obbligo un passaggio per ammirare il famoso “Ponte Principe”, sospeso tra le sponde del fiume Calore, un’opera maestosa (leggenda narra lo abbia costruito il diavolo) che apre su una splendida vallata, con una magnifica veduta paesaggistica.

Chef Davide Filadoro si è fatto apprezzare anche nella splendida location vacanziera dell’isola di Capri. E a voi piace scoprire nuove delizie? Ditemelo nei commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: